Prevenzione arbovirosi, campagna della Regione Veneto

Dettagli della notizia

Cosa fare in caso di punture di zecche e zanzare? Quali sono i sintomi? Come proteggersi e prevenire la proliferazione delle zanzare?

Data:

05 Giugno 2024

Tempo di lettura:

Descrizione

Una campagna di comunicazione della Regione per Vivo Bene Veneto a supporto della sorveglianza e del controllo delle arbovirosi.

Cosa fare in caso di punture di zecche e zanzare? Quali sono i sintomi? Come proteggersi e prevenire la proliferazione delle zanzare?

Una puntura di una zanzara può essere più che una semplice scocciatura e rappresentare un problema di salute.

Consigli e buone prassi:

Evita i ristagni di acqua.
E’ sufficiente pochissima acqua stagnante affinché le zanzare possano depositare le uova e riprodursi. Cosa puoi fare?
- svuotare giornalmente vasi, sottovasi e le raccolte d’acqua in generale;
- coprire con teli o microreti le raccolte di acqua che non possono essere svuotate;
- applicare periodicamente, nei fossati di pertinenza privata e in presenza di acqua stagnante con presenza di larve di zanzara, prodotti a base di Bacillus thuringiensis var. israelensis;
- posizionare pesci che si nutrono delle larve di zanzara (es. Gambusia), nelle raccolte d’acqua private, quali laghetti e stagni
- mantenere correttamente il giardino (sfalcio dell’erba, potatura delle siepi)
 

Usa prodotti larvicidi.
I larvicidi sono delle pastiglie che uccidono le larve. Possono essere acquistati nei consorzi agrari, in farmacia o in negozi specializzati (anche e-commerce). Devono essere applicati nei tombini e nelle caditoie (griglie dove defluisce l’acqua) dove c’è acqua stagnante.
Sono i prodotti più importanti da utilizzare anche a casa.
Utilizzati nel modo corretto non sono dannosi e hanno un'efficacia duratura.
Che prodotti usare?
Possono essere utilizzati prodotti a base di: Pyriproxifen, S-Methoprene, Bacillus thuringiensis var. israelensis o olio siliconico (PDMS, Polidimetilsilossano).
E’ importante alternare almeno due prodotti diversi per evitare che si sviluppino larve resistenti.
Consultare sempre le schede tecniche dei prodotti per la periodicità e le modalità di applicazione
Non usare i prodotti adulticidi.
Gli adulticidi sono prodotti che vengono nebulizzati nell’aria o sulla vegetazione per uccidere le zanzare adulte. Hanno un effetto debole e di breve durata.
Non sono di norma indicati per la lotta ordinaria contro le zanzare. Anche per le case private non è raccomandato il loro uso periodico.
Questi prodotti sono utilizzati solo quando sono presenti criticità sanitarie molto particolari (es. comprovata presenza di alta densità di zanzare, presenza di specie moleste) e, quando utilizzati, deve essere posizionata una idonea cartellonistica almeno 48 ore prima dell’intervento.

Fonte: Direzione prevenzione, sicurezza alimentare, veterinaria della Regione Veneto.

Materiali informativi a cura dell'Istituto zooprofilattico delle Venezie: zanzare, zecche (video); insetti e parassiti (opuscolo); zecche (opuscolo); corretto uso repellenti cutanei (brochure).

Ultimo aggiornamento: 05/06/2024, 16:15

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2
Inserire massimo 200 caratteri